Chat with us, powered by LiveChat

Shabby Chic, quali caratteristiche ha?

shabby-chic-caratteristiche

Tutti ne parlano ma pochi conoscono davvero le sue caratteristiche. Stiamo parlando dello shabby chic, lo stile che da qualche anno ormai si è imposto come il più amato per decorare la propria casa, il proprio negozio o per rendere più trendy una festa o un matrimonio.

Ma cosa vuol dire shabby chic?

Il termine vuol dire letteralmente “disordine chic”, due parole apparentemente in contrasto tra loro. Come può un oggetto trascurato o riciclato essere elegante?

Questa moda nasce nelle case di campagna della Gran Bretagna negli anni ’80, quando zelanti proprietari di vecchie ville si sono messi a restaurare vecchi mobili per dare loro nuova vita.

Grazie all’attenzione sempre crescente sul tema del riuso e del riciclo, in tantissimi hanno scelto mobili e arredamento shabby chic che è diventato un vero e proprio must per l’arredamento.

Come rendere un ambiente shabby chic?

Le alternative sono due: setacciare mercatini in cerca di mobili e complementi d’arredo da restaurare oppure scegliere per l’effetto “usurato” proposto da numerose catene della grande distribuzione.

Nel primo caso, internet offre una vastissima offerta di video-tutorial per dilettarsi nel restauro.

Ma per chi non ha tempo, si possono abbinare a mobili nuovi piccoli oggetti di seconda mano in stile vittoriano.

Anche il tessile offre numerose possibilità: si possono abbinare cuscini d’epoca a letti o divani, oppure dare una seconda vita ai corredi delle nostre mamme e delle nostre nonne che giacciono abbandonati in soffitta in attesa di una nuova vita.

Un tocco insolito ma d’impatto? Un grande specchio d’epoca da appendere sopra il divano in salotto può contribuire a dare luminosità a un ambiente con poca luce o finestre piccole.

Agli appassionati dal fai da te non resta che sbizzarrire la fantasia e dotarsi di raschiello, vernice e tanta creatività.

Lo stile shabby chic infatti, ha dato il via all’up-cycling che consiste nel dare una marcia in più a un oggetto usato per renderlo migliore e più funzionale.

Che vogliate cimentarvi nell’up-cycling o acquistare direttamente mobili shabby chic, il nostro consiglio e farvi un giro nei mercatini di quartiere e prendere ispirazione dal mobilio di una volta: anche un piccolo oggetto o una decorazione antica può aiutare a dare personalità all’ambiente che volete arredare.

Il tocco in più? Un adesivo murale da abbinare a un mobile shabby chic!

 

Post suggeriti
0