Come arredare e rinnovare la cameretta dei bambini

I bambini crescono e anche parecchio velocemente. Per questo i loro spazi devono sempre stare al passo con loro ed essere in grado di soddisfare i bisogni e farli stare bene. Arredare la cameretta dei vostri figli con creatività si può fare, partendo da una base neutra e funzionale.

La stanza deve accompagnare un bambino in tutte le fasi della sua crescita, cambiando con lui. Infatti, i piccoli si sentono a loro agio quando la loro camera è accogliente e riflette la loro personalità, ma non è sempre semplice.

Tuttavia, è sufficiente seguire alcuni semplici suggerimenti per arredare al meglio la cameretta dei bambini e far sì che sia facile anche rinnovarla.

cameretta

In genere, la cameretta è una giungla casalinga. Sempre in disordine, piena di giocattoli, pennarelli scarpe o vestiti gettati per terra alla rinfusa. Se poi lo spazio a disposizione è poco, la situazione può diventare tragica.

Bisogna stimolare i bambini a riporre tutto al suo posto dopo una mattina o un pomeriggio di gioco. Una libreria può essere sempre utile, da ripiano per i giocattoli i primi anni a spazio per i libri quando inizieranno ad andare a scuola. Un’altra soluzione versatile è l’acquisto di scatoloni di diverse forme e grandezze. Per esempio, contenitori più grandi per giochi e pupazzi mentre più piccoli per i colori.

Più saranno colorati e creativi, più i vostri figli saranno incentivati a usarli. Potete anche decorarle insieme a loro, dando un tocco fai da te!

Ci sono anche aspetti pratici che non devono essere trascurati, se non si vuole, per esempio, rinnovare continuamente la cameretta. Proprio perché i bambini crescono molto in fretta, è necessario acquistare dei mobili che si possano sfruttare per più tempo possibile e che non rimandino troppo al periodo della prima infanzia.

Parliamo innanzitutto del letto, un altro elemento essenziale della cameretta. Se si è disposti a cambiarlo nelle varie fasi della crescita del bambino, si può giocare sulle forme, ricreando per esempio un’astronave, una tenda oppure un’automobile. AL contrario, in commercio ci sono ormai molti letti adattabili, che modificano la propria lunghezza. Certo è che dovrete cambiare comunque il materasso o adottare delle apposite precauzioni (come dei riduttori) quando il bambino è ancora piccolo.

Ultime, ma non per importanza, le pareti della cameretta. Anche in questo caso, le soluzioni sono diverse. La stanza può essere dipinta dei classici colori azzurro o rossa, oppure gialla, arancione, verde o lilla in base ai vostri gusti. Una soluzione temporanea, invece, è l’utilizzo della carta da parati, molto carina nei primi anni di vita di vostro figlio e che può essere rimossa.

Perché non scegliere anche un colorato e fantasioso adesivo murale Evergreen Orange? Li applichi facilmente su muri, vetri e legno senza sporcare o rovinare. Durano dai 3 ai 5 anni, sono autoadesivi, personalizzabili, lavabili e forati nelle parti vuote. E se cambi idea puoi staccarli a mano in pochi secondi.

Nella sezione dedicata alle camerette per bambini ce ne sono tantissimi, di tutti i tipi e di tutti i colori, sia per lei che per lui.

Post suggeriti
0