Design in vetro: il fascino del trasparente nell’arredo

Che il vetro stia diventando il packaging più sicuro e preferito dagli italiani – ma non solo – per cibi, alimenti vari e bibite è ormai un dato di fatto.

Lo sapevamo tutti, ma questa conoscenza diffusa è confermata anche da una recente ricerca di Feve (Federazione Europea dei produttori di contenitori in Vetro) che evidenzia una crescente “tendenza vetro” in Europa.

E per quel che riguarda il mondo dell’arredamento e del design?

Materiale di facile utilizzo data la sua compattezza e adattabilità, il vetro è a tutti gli effetti un elemento di grande importanza anche nel design contemporaneo.

Grazie alle sue caratteristiche e all’attività di alcune aziende, il vetro è diventato un punto cardine sia nella produzione di complementi decorativi che di arredi.

Oggi, il vetro è la sfida moderna dell’abitare, irrinunciabile persino come struttura d’appartamento, per oggetti di personalità, tecnologicamente duttile e oramai perfetto agli usi più avveniristici.

Elegante, sinuoso, ricco di riflessi e bagliori: il vetro vanta un alto fattore seduttivo in termini di arredamento. I complementi d’arredo più comuni diventano piccole opere d’arte che mischiano tradizione e modernità. Vasi, bicchieri, porta candele, tutti gli oggetti in vetro regalano un’importante nota di stile alla casa.

Ci sarà un motivo se un visionario come Steve Jobs ha fatto del vetro la sua filosofia portante, no? Tutti gli Apple Store vantano un uso esclusivo del vetro nella loro architettura. Piaceva al capo carismatico l’idea di trasparenza e di modernità che il materiale restituisce.

Steve Jobs apprezzava così tanto l’uso estremo che si poteva fare del vetro, che registrò diversi brevetti per la particolare lavorazione stondata ad esclusivo uso interno dei suoi negozi. Nella nuova sede Apple di Cupertino il vetro appare infatti completamente curvo.

La semplicità e la purezza del vetro vanno di pari passo con lavorazioni sempre più sofisticate, con soluzioni tecnologiche sempre più avanzate.

I Mastri Vetrai creano oggetti meravigliosi: osservare il fuoco che deforma il materiale rendendolo flessibile sembra quasi una magia.

Ma il fascino non termina con il pezzo che finisce sul fuoco. L’incantesimo prosegue quando questo viene lavorato e modellato, dando vita a idee di arredo uniche nel genere.

Accessori, tavolini, scale, vetrate. Il vantaggio del vetro è che può essere sempre accompagnato ad altri materiali, dal legno al metallo passando per l’acciaio, con soluzioni versatili che si adattano a qualsiasi ambiente. Uffici, studi, case, negozi e chi più ne ha, più ne metta.

Inoltre, il vetro non appesantisce gli ambienti, oltre ad essere visivamente leggero e dal carattere moderno. Quindi perfetto se state pensando di arredare la vostra casa o il vostro ufficio in stile moderno.

Mica male no?

Proprio per esaltare le qualità e le caratteristiche del vetro, lo scorso ottobre Vetropack in associazione con Friends of Glass, ha organizzato un roadshow in tutta Europa – Italia compresa – con eventi a tema, dal titolo “Alla scoperta del vetro con tutti i sensi”.

Un vero e proprio viaggio sensoriale nel mondo vetro con tutte le sue caratteristiche uniche, a cui hanno preso parte anche blogger del mondo food e lifestyle. Sono state create 5 stazioni sensoriali in cui il pubblico era chiamato a sentire, annusare, gustare, ascoltare e vedere l’incantesimo di vari mondi di vetro.

Durante questo percorso, le blogger hanno avuto modo di scambiare opinioni e sensazioni a riguardo, nonché l’opportunità di approfondire l’argomento con gli esponenti di Vetropack presenti.

Un’atmosfera straordinaria e un grande trasferimento di conoscenze sono il risultato dell’evento esclusivo.

Viva il vetro!

Post suggeriti
0