Chat with us, powered by LiveChat

Casa al mare? Ecco qualche idea per personalizzarla

Spesso commettiamo l’errore di pensare che, per dare una rinfrescata agli ambienti domestici, servano rivoluzioni o grandi imprese per arredare con gusto e originalità, di quelle che vediamo in tv nei tanti programmi a tema.

In realtà, non sempre serve grande impegno, sia di tempo che di denaro, soprattutto per quanto riguarda la casa al mare.

A differenza della nostra dimora abituale, generalmente tenuta a “bada” in nome della sobrietà, per il nostro rifugio vacanziero possiamo dare ampio spazio alla nostra parte creativa!

Già: tutto ciò che decidiamo di “escludere” dalla nostra abitazione in città, può trovare libero sfogo nella casa al mare. A patto di arredarla sempre all’insegna dello stile!

Arredare una casa al mare infatti, non significa utilizzarla come contenitore di oggetti vecchi e mai utilizzati nella propria abitazione in città, convincendoci a tutti i costi che si abbinano perfettamente tra di loro.

Da dove partire?

Beh, arredare la casa al mare significa riprodurre fedelmente un’atmosfera marina nei colori e nei materiali.

È importante avere ben impresso nella mente tutto ciò che rimanda al mare, al vento e al sole.

Dai colori agli oggetti (imbarcazioni, àncore, legno grezzo e salvagenti), fino a lampade, tessuti e tessili: i richiami al mare non possono e non devono mai mancare!

Ovviamente lo stile che sceglierete dovrà rispettare i vostri gusti prima di tutto.

Evitate arredi costosi e apparecchiature ipertecnologiche: l’ideale sarebbe ricreare un arredamento sobrio, fresco e luminoso, che richiami il colore del mare e della sabbia.

Che casa al mare sarebbe, altrimenti?

I colori

Si comincia dal blu intenso, ovviamente, da accompagnare al bianco.

Questi due tonalità vanno a richiamare l’abbigliamento di pescatori e marinai, ma anche abitazioni tipiche, caratterizzate dello stile mediterraneo, come le casette nelle isole greche.

Non soltanto blu e bianco, perché anche l’avorio, il sabbia e le sfumature del legno sono colori perfetti per arredare la casa al mare.

Da evitareça va sans dire – colori cupi, stravaganti o troppo caldi: se avete dei dubbi, guardatevi intorno, osservate l’ambiente circostante o passeggiate sul lungomare. Saprà sicuramente ispirarvi.

Tessili e dettagli unici

Per personalizzare perfettamente la casa al mare, anche l’arredo deve essere ben studiato e non lasciato al caso.

In cucina, in bagno, nelle varie stanze: cuscini, divani, tovaglie, tende, piatti e bicchieri. Tutto deve rimandare al paesaggio marino, anche nei tessuti.

Sì a cotone, lino, iuta, con l’immancabile fantasia a righe.

Nei negozi di arredamento è possibile trovare tantissimi oggetti utili per arredare gli spazi e per personalizzare al meglio una casa in stile marino come cornici e porta ritratti, vassoi in legno.

Per la cameretta dei bambini, potete scegliere anche pesciolini stilizzati, conchiglie, navi e imbarcazioni varie. O se preferite, ricorrere ad adesivi murali a tema semplici da applicare e che non lasciano segni sulle pareti una volta rimossi.

Se invece avete in mente un’idea “marina” a tema nautico, potete creare un adesivo murale personalizzato, originale e soprattutto unico!

Che sia una scritta o un disegno, basta davvero poco per far entrare il mare in casa. Non letteralmente, ovviamente!

 

Ti potrebbe interessare…
0